Ciclovia dell’acquedotto “L’incanto della valle d’Itria”

RIMANDATA CAUSA MALTEMPO

Domenica 7 Aprile  

Direttori d’escursione
Francesco Venezia (cell. 3401447776 ; mail ilciclaminomatera@libero.it – ore pomeridiane) –  Renato Latorre (cell.3505044670; mail : latorre.renato@libero.it)

Orario di ritrovo:           7.50

Orario di partenza:        8.00

Località di partenza:      piazzale antistante la stazione di Villa Longo

 

Caratteristiche tecniche dell’escursione

Lunghezza                                80 km – possibilità di variante più corta (circa 50km)

Dislivello                                   800 m

Quota massima raggiunta       ca.  420 m

Tempo percorrenza                 ca.  9,00 h (incluse le soste)

Difficoltà                                   T-E   (Turistico-Escursionistica)

Tipo di percorso :                     ciclovia, strade a basso traffico asfaltate e su fondo naturale

 Sorgenti:                                   fontane alla partenza e lungo il percorso

Abbigliamento:                         adatto alla stagione

Numero di partecipanti:          numero massimo compatibile con il trasporto delle bici in auto

Si consiglia: abbigliamento idoneo alla stagione (vestirsi a cipolla), giacca a vento, mantella antipioggia, un leggero pranzo a sacco, borraccia di acqua.

Il percorso presenta nella prima parte una salita con tratti con pendenza elevata.

Si consiglia di lasciare in auto un cambio completo di abbigliamento.

 

Descrizione del percorso

Si raggiunge Grottaglie in macchina. Da Grottaglie si parte verso la chiesa della Madonna della Mutata. Di li si inizia a salire con una salita a tratti abbastanza pendente. Giunti sull’altopiano attraverso strade rurale nel suggestivo paesaggio della Valle d’Itria si raggiunge la località Figazzano (in agro di Cisternino) dove si intercetterà la ciclovia dell’acquedotto che si seguirà. Ci soffermeremo ad ammirare le strutture architettoniche presenti sul canale di servizio dell’Acquedotto Pugliese, in particolare il ponte Galante lungo circa 600m. Pausa pranzo a Bosco Ulmo, un area verde dove è presente un zona attrezzata con tavoli e fontana; d’estate è aperto anche un chiosco-bar. Dopo un adeguato riposo riprenderemo la ciclovia fino a Villa Castelli per poi  proseguire per Grottaglie dove si visiterà brevemente la parte antica.

Per i meno allenati è possibile ridurre il percorso di circa 30km.

I Trulli, le tipiche abitazioni coniche in pietra che hanno reso celebre la valle d’Itria nel mondo saranno presenti continuamente lungo il percorso; ne troveremo di molte dimensioni ed alcuni finemente ristrutturati.

Una ciclovia che colleghi gli attrattori turistici più significativi può sicuramente dare un forte sviluppo economico al territorio: la ciclovia dei siti Unesco che collega Castel del Monte, Matera e la valle d’Itria  rappresenta sicuramente una priorità di sviluppo del cicloturismo nel Mezzogiorno d’Italia.

Iscrizione

I responsabili saranno in sede dalle ore 20.00 alle 21.30 di venerdì 05 Aprile 2019 per fornire ogni ulteriore chiarimento. I non soci all’atto dell’iscrizione dovranno compilare e consegnare agli accompagnatori il Modulo di Consenso al trattamento dei propri dati ai sensi dell’art. 13 del Reg. 679/16 EU. Il modulo e la relativa informativa sono scaricabili dal sito della Sezione al link: http://www.caipotenza.it/documenti-eregolamenti/iscrizioni.

 

Quota di partecipazione

Occorre prenotare la propria partecipazione entro il giorno 03 Aprile 2019 via telefono o via posta elettronica ai recapiti suindicati, da confermare con pagamento anticipato della quota complessiva, da versare martedì 02 in sede tra le 20-20,30 o venerdì 05 in sede tra le 20-21:

  • per i soci di € 1 (contributo associativo),
  • per i non soci di € 10 (assicurazione + contributo associativo).

I responsabili si riservano il diritto di non ammettere all’escursione quanti non dimostrassero di essere in possesso dei requisiti fisici, tecnici o d’abbigliamento necessari.

Si ricorda che è facoltà dei direttori d’escursione modificare il percorso anche durante l’escursione.

In caso di previsioni meteorologiche avverse l’escursione potrà subire modifiche o essere rinviata

Note

Per tutto quanto non specificamente indicato nel presente programma si fa riferimento al Regolamento delle Escursioni della Sottosezione CAI di Matera che i partecipanti, iscrivendosi all’attività, confermano di conoscere e di accettare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *