| Difficoltà: EE | 18 | 870 | 7,00


Informazioni generali


Data dell'escursione: da 26.05.2024 a 26.05.2024

  • Itinerario:

    La Fagosa: da Colle Marcione al Piano di Acquafredda

  • Parco, area protetta o zona: Parco Nazionale del Pollino
  • Direttori di escursione:
    1. Pierfrancesco Matarazzo; p.matarazzo@hotmail.it; 329-396-4049
    2. Paolo Baldassarre; paolop.baldassarre@gmail.com; 335-673-5083

Caratteristiche tecniche

  • Difficoltà: EE
  • Lunghezza: 18
  • Dislivello: 870
  • Tempo di percorrenza: 7,00
  • Quota minima: 1227
  • Quota massima: 1820
  • Sorgenti:

    Fonte Ratto
    Sorgente del Vascello
    Sorgente di Acquafredda

  • Descrizione del percorso:

    Parcheggiate le auto a Colle Marcione (1.227m s.l.m.), imboccheremo il sentiero CAI 941 per poco più di 1 km. Nei pressi di Piano di Ratto Piccolo devieremo sul sentiero CAI 942 (Ex 941A) grazie al quale ci addentreremo nel bosco della Fagosa, una delle faggete più estese del Parco Nazionale del Pollino.
    In questo bosco si percepisce il forte equilibrio tra la natura e l’ambiente circostante, proprio per questo viene spontaneo pensare ad un bosco magico, in alcune zone i faggi assumono forme particolarmente contorte tanto da meritarsi l’appellativo di “Alberi serpenti”.
    Attraverseremo il bosco immersi tra i faggi passando per Piano di Ratto e Piano di Fossa, con il suo prato in fiore. Passato Piano di Fossa affronteremo “la scaletta”, un tratto molto ripido con che ci porterà sul Piano di Acquafredda. Qui potremo vedere la Radura degli alberi serpenti alla ricerca delle forme più strane.
    Al Piano di Acquafredda sosteremo per il pranzo circondati dal Dolcedorme e dalla Serra delle Ciavole, dai Pini Loricati e, con un po’ di fortuna, dal bestiame a pascolare.
    Durante il percorso di ritorno seguiremo la stessa identica strada dell’andata facilitati dalla discesa, quest’ultima in alcuni tratti richiede molta prudenza. Per accorciare faremo una piccola deviazione in zona “Pietra Caduta”.

  • Equipaggiamento necessario:

    I partecipanti dovranno calzare scarpe da trekking ed un paio di scarpe di ricambio per il viaggio in macchina. ENTRAMBE OBBLIGATORIE.
    Si raccomanda di portare nello zaino: maglione o pile, giacca a vento, mantella antipioggia, almeno una borraccia di acqua da due litri, OBBLIGATORI i bastoncini da trekking, il telefonino, un leggero pranzo a sacco. Si consiglia di lasciare in auto un cambio completo di abbigliamento.

  • Equipaggiamento facoltativo:

Cartografia


Approfondimenti

  • Note:

    Il percorso non presenta particolari difficoltà tecniche e/o tratti esposti. Si sottolinea la presenza di tratti molto impegnativi a causa della pendenza e della difficoltà del terreno; si richiede una buona preparazione e resistenza fisica. la Da non sottovalutare il dislivello totale e la lunghezza del percorso.
    Pur in presenza di diversi punti d’approvvigionamento, si consiglia di portare almeno due litri d’acqua.



Leggere attentanente


Iscrizioni e informazioni per la partenza

  • Quota di partecipazione:

    Soci CAI €1,00. La località di partenza sarà raggiunta con auto proprie e le spese di viaggio saranno divise tra i passeggeri delle singole autovetture.

  • Appuntamento e partenza:

    Appuntamento ore 05:45 presso il “parcheggio di Lanera” posto su Via Annibale Maria di Francia, nei pressi dell’incrocio tra Viale Carlo Levi e Via Lanera.
    Partenza ore 06:00.

  • Come raggiungere la località di partenza:

    Per Raggiungere Colle Marcione percorreremo la SS7 fino allo svincolo per Metaponto. Proseguiremo sulla SP3 fino allo svincolo per Reggio Calabria, prima di Metaponto Borgo.
    Da qui procederemo sulla E90 fino a Villapiana Scalo (CS) dove svolteremo sulla SP263 per un breve tratto prima di arrivare al luogo di partenza dell’escursione

Richiesta di iscrizione

  • Socio
  • Non socio
  • Si
  • No