| Difficoltà: EE | 12km | 900 | 6,00


Informazioni generali


Data dell'escursione: da 16.06.2024 a 16.06.2024

  • Itinerario:

    Dal Pesce Fossile al Monte Alpi

  • Parco, area protetta o zona: Parco Nazionale del Pollino
  • Direttori di escursione:
    1. Stephan Summerer; stiphy@gmail.com; 338-640-3255

Caratteristiche tecniche

  • Difficoltà: EE
  • Lunghezza: 12km
  • Dislivello: 900
  • Tempo di percorrenza: 6,00
  • Quota minima: 1100
  • Quota massima: 1900
  • Sorgenti:

    nessuna

  • Descrizione del percorso:

    Monte Alpi, i sentieri più comuni per salire sulla cima sono la salita dal Bosco Favino (da Nord) e dalla cava e Sorgente Gavitone (da Sud Est) ma esistono anche altri percorsi. La salita da Frusci è probabilmente la più diretta ma anche la meno seguita ed io preferisco seguire la pista meno frequentata :).
    L’escursione comincia a ca 1000m slm nelle vicinanze di una piccola cava ed è qui dove hanno trovata un fossile di una pesce. Possiamo fermare un attimo per vedere ma abbiamo una salita da fare e non perderemo troppo tempo. Per il primo chilometro facciamo una strada sterrata in salita con 4-5 ‘switchback’ (zig-zag) che poi lasciamo per iniziare la cresta sopra la parete ovest di Monte Alpi. Questo crinale offre una bella visuale della valle Cogliandrino ed in fondo M. Sirino. Il percorso continua, esposto, lungo il crinale fino ad un posto di osservazione di un Pino loricato attaccato sulla parete. Qui si scende una 20 di metri per una piccola visita. Ritornati sui nostri passi, il percorso entra nel un bosco con percorsi segnalati e dopo un po’ anche una piccola strada forestale. La strada finisce all’attacco di una grande salita, da 1500m fino alla cima 1900m tutto in salita. E’ questo pezzo che merita il percorso un grado di EE, altrimenti non presente particolare difficoltà. Alla cima del Pizzo Falcone (la cima più alto di M. Alpi) fermiamo per pranzare e prendere una meritata sosta. Per non fare la stessa strada al ritorno scendiamo verso la sella tra Pizzo Falcone e il Santa Croce, invece di proseguire sulla Santa Croce, dritto, o scendere verso il Sorgente Gavitone, andiamo a destra per ‘Prato Fiorita’. Dal ‘Prato Fiorita’ troviamo una strada forestale che riporta noi alle macchine, inizialmente nel bosco e poi al aperta. Il percorso è ad anello ma è un anello tipo forcina quindi almeno un volta vediamo il percorso dell’andata.

  • Equipaggiamento necessario:

    I partecipanti dovranno calzare scarpe da trekking alte e portare con sé bastoncini telescopici, pile, giacca a vento, mantella antipioggia, cappellino, crema di protezione solare, almeno una borraccia di acqua da un litro; si suggerisce di lasciare in auto un cambio completo di abito. Pranzo al sacco.

  • Equipaggiamento facoltativo:

Cartografia


Approfondimenti

  • Note:


Leggere attentanente


Iscrizioni e informazioni per la partenza

  • Iscrizione:

    Le prenotazioni potranno effettuarsi compilando e inviando online il modulo di richiesta di iscrizione disponibile in fondo alla presente scheda sul sito web, con preghiera di indicare l’eventuale disponibilità a portare la propria auto. I direttori d’escursione potranno essere contattati anche telefonicamente. Resta salvo il diritto dei responsabili di non ammettere quanti non siano in possesso dei requisiti fisici e tecnici minimi necessari correlati alla difficoltà dell’escursione. Coloro che saranno ammessi a partecipare riceveranno una comunicazione telefonica o scritta via email.
    N.B.: per gli escursionisti non conosciuti dai direttori la conferma di partecipazione sarà data solo al momento della riunione di pre-escursione, che si terrà Venerdì 14 Giugno alle ore 20:00 nella sede della Sezione, in via La Croce n.1. La riunione di pre-escursione è obbligatoria per una corretta organizzazione dell’escursione, salvo giustificato motivo.

  • Quota di partecipazione:

    Soci CAI €1,00. La località di partenza sarà raggiunta con auto proprie e le spese di viaggio saranno divise tra i passeggeri delle singole autovetture.

  • Appuntamento e partenza:

    Appuntamento ore 06:15 presso il “parcheggio di Lanera” posto su Via Annibale Maria di Francia, nei pressi dell’incrocio tra Viale Carlo Levi e Via Lanera.
    Partenza ore 06:30.

  • Come raggiungere la località di partenza:

    Per arrivare prendere la Matera-Metaponto fino al 106, poi per uscita della Sinnica fino a Latronico. Al entrata di Latronico, alla rotonda, prendere la terza uscita e seguire la Contrada Calda fino al SPexSS104 (ci sono tornanti prima di arrivare alla strada). Fate attenzione e si può anche seguire l’indicazione per Pesce Fossile. A destra sulla SPexSS104 e al prima sinistra si sale una piccolo strada per Pesce Fossile.

Richiesta di iscrizione

  • Socio
  • Non socio
  • Si
  • No