Parco Nazionale del Pollino: Un Assaggio di Neve in Pendenza

Domenica 10 marzo 2019

Direttori d’escursione

  •  Stephan Summerer (tel. 338.6403255 ore serale o email: stiphy@gmail.com)
  • Adriano Cristallo


Iscrizione

I responsabili saranno in sede dalle ore 20:30 alle 21.00 di venerdì 8 Marzo per fornire ogni ulteriore chiarimento e prendere le adesioni. Escursione riservata esclusivamente ai soci. Si prega chi fosse interessato a contattare i direttori di escursione il prima possibile per consentire di organizzare al meglio l’uscita.

Quota di partecipazione

Soci CAI: € 1,00
La località di partenza sarà raggiunta con auto proprie e le spese di viaggio saranno divise tra i passeggeri delle singole autovetture.
Numero massimo di partecipanti: 10

Appuntamento e partenza

L’incontro pre-escusione sarà Venerdì 8 marzo 20:30 nelle sede di CAI sottosezione di Matera, vico Lombari 3, per confermare i partecipanti, il percorso, e le macchine.

Appuntamento ore 6:15 nella piazza della Visitazione, antistante la Stazione centrale. Partenza ore 6:30.

Come raggiungere la località di partenza dell’escursione

Per arrivare al punto di partenza (al momento piano Visitone) facciamo la strada classica, Matera-Metaponto sulla ex S.S. 175, Metaponto a Policoro sulla S.S. 106, Policoro fino all’uscita per la valle Frido sulla S.S 653. Seguendo la SS4 val Frida si passa San Severino Lucano prima di traversare il fiume Frida, la scorciatoia per arrivare alla strada Ruggio-Visitone, e poi fino al piano di Visitone. Se siamo fortunati sarà possibile raggiungere colle dell’Impiso.

Caratteristiche tecniche dell’escursione

Lunghezza                    ca. 16 km
Dislivello in salita         ca. 450 + 550 m
Dislivello in discesa     ca. 1000 m
Tempo percorrenza       ca. 7,00 h (escluse le soste)
Difficoltà                     EEAI   (Escursionisti Esperti Attrezzati/Ambiente Innevato). In caso di neve non in condizione ottimale o condizioni meteorologiche (vento) non favorevoli l’escursione subirà una variazione di itinerario. In base al numero di partecipanti verranno nominati altri direttori di escursioni in modo da garantire un rapporto direttori/partecipanti adeguato

Sorgente:                       Spezzavumola

Descrizione del percorso

Per l’arrampicata l’intenzione è di salire il Valangone di M. Pollino partenza da colle Gaudolino. L’itinerario è ben descritto sul sito di Roccia Resine (http://www.rocciaeresina.it/OUTDOOR/neve/pollino/valangone.htm).

Equipaggiamento necessario

I partecipanti dovranno calzare scarpe ALTE da trekking, le ghette, vestirsi per il freddo e la neve (maglia calda traspirante, pile, giacca impermeabile, guanti, cappellino per sotto il casco, girocollo, e calze calde).

Piccozza, ramponi, casco, imbrago, e al meno un moschettone. Seconda le condizioni della neve, anche le ciaspole possono essere utili ma è preferibile evitare troppi pesi per l’escursione.

Si raccomanda di portare nello zaino: maglione o pile di cambio, almeno una borraccia di acqua da un litro, il telefonino, una torcia, un leggero pranzo a sacco o le barre energetiche.

Si consiglia di lasciare in auto un cambio completo di abbigliamento.

I responsabili si riservano il diritto di non ammettere all’escursione quanti non dimostrassero di essere in possesso dei requisiti fisici, tecnici o d’abbigliamento necessari.

Si ricorda che è facoltà dei direttori d’escursione modificare il percorso anche durante l’escursione.

In caso di previsioni meteorologiche avverse l’escursione potrà subire modifiche o essere rinviata.

Note

Per tutto quanto non specificamente indicato nel presente programma si fa riferimento al Regolamento delle Escursioni della Sottosezione CAI di Matera che i partecipanti, iscrivendosi all’attività, confermano di conoscere e di accettare.

Obblighi dei partecipanti

Partecipare alla riunione di pre-escursione.

Essere puntuali all’appuntamento.

Essere fisicamente preparati ed in possesso di abbigliamento e attrezzatura adeguata all’escursione.

Attenersi scrupolosamente alle disposizioni impartite dai responsabili.

Non abbandonare il sentiero ed il gruppo se non espressamente autorizzati.

Collaborare per la migliore riuscita dell’escursione.

Prevedendo l’utilizzo della propria autovettura presentarsi al raduno già forniti di carburante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *