Regolamento Fotoin3K

L’associazione Trekking Falco Naumanni bandisce un concorso fotografico “Fotoin3k” di cui si pubblica il

REGOLAMENTO

PARTECIPANTI

Possono partecipare al concorso i soci e i simpatizzanti dell’associazione Falco Naumanni. Per simpatizzanti si intende chi ha partecipato ad almeno una escursione con l’associazione. Sono previste due categorie:

  • reflex
  • compatte.
Le iscrizioni si possono effettuare via mail all’indirizzo di posta elettronica m.sirritiello@gmail.com a partire dalla pubblicazione del presente regolamento ed entro e non oltre il 10 dicembre 2011. La mail di iscrizione deve contenere il seguente testo:
“Io sottoscritto _____________________ dichiaro di aver preso visione del regolamento del concorso e di accettarlo in ogni sua parte. Autorizzo l’associazione all’utilizzo, senza ulteriori autorizzazioni, delle foto da me presentate per qualsiasi attività di promozione dell’associazione, per eventuali esposizioni, manifestazioni e pubblicazioni svolte negli anni 2012/2013. L’associazione si impegna ad utilizzare le foto solo per i casi sopra descritti. Al di fuori di questi casi dovrà necessariamente chiedere una ulteriore autorizzazione all’autore. Mi impegno inoltre a non utilizzare le foto da me presentate per altre manifestazioni/pubblicazioni per gli anni 2012/2013”
FOTOGRAFIE
Si possono presentare le foto, preferibilmente inedite, scattate nel 2011 in tutte le manifestazioni istituzionali dell’Associazione. Per istituzionale si intende: escursioni inserite nel calendario, pre-escursioni, “Chi viene con me?”, incontri sul 3kking e qualsiasi altra manifestazione indetta (via mail, attraverso il sito e durante gli incontri in associazione) per l’intero gruppo.
E’ consentito modificare le foto (esposizione, luminosità, taglio, viraggio in bianco e nero), ma non è consentito manipolarle (es. fotomontaggi, unione di più foto).
E’ consentito presentare fotografie scattate con attrezzatura fotografica non propria, ma con espresso consenso del proprietario dell’attrezzatura.
Il concorso prevede tre temi. È consentito presentare una sola foto per tema e si può partecipare ad uno o più temi.
  1. Camminando per città, paesi e contrade: Uno scorcio di una città attraversato in escursione, una strada in cui vi è piaciuto camminare.
  2. Scatti nel paesaggio: La montagna, i parchi, le stagioni, animali, alberi, fiori… Tutto quello che vi spinge a dire “Uaglio’ che vi siete persi!”
  3. Passione e…: Continuate voi. 3kking, arrampicata, ferrate … fateci vedere cosa ci fa brillare gli occhi.
Le fotografie si devono presentare, dopo l’iscrizione, entro e non oltre il 16 dicembre 2011 a Margherita Sirritiello, organizzatrice del concorso, nelle modalità di seguito indicate:
  • stampate in formato 13×18. Ogni foto deve essere firmata dall’autore nella parte posteriore e accompagnata da una didascalia che indichi il titolo, che racchiuda il senso del lavoro, dove e quando è stata scattata. La didascalia può anche contenere, questa volta a discrezione dell’autore, una frase o un componimento che racconti cosa è successo quando è stata scattata la foto, quali sentimenti essa evochi.
  • le foto con le didascalie devono essere consegnate in buste chiuse, anonime, su cui deve essere annotato il tema, a cui la foto si riferisce, e la categoria.
Le foto devono inoltre essere consegnate:
  • in formato digitale, non ridotte, su un cd
  • con negativo se in formato analogico
in entrambi i casi inseriti in una busta su cui devono essere apposti nome e cognome dell’autore. Nel caso dei negativi, l’Associazione si impegna a restituirli dopo la premiazione.
L’Associazione si impegna a utilizzare le foto indicando sempre il nome dell’autore.
GIURIA
Possono far parte della giuria tutti i soci che non partecipano al concorso, escluso l’organizzatrice Margherita Sirritiello. È possibile dare la propria disponibilità a far parte della giuria all’indirizzo di posta elettronica m.sirritiello@gmail.com . La giuria può essere composta da un minimo di 3 ad un massimo di 7 giurati compreso il presidente. E’ intenzione dell’organizzatrice designare un presidente di giuria esterno all’associazione. Nel caso il numero delle disponibilità a comporre la giuria fossero maggiori di 6, si procederà in ordine di arrivo della mail.
I giurati visioneranno le foto senza sapere da chi sono state scattate.
Verranno decretati i vincitori del 1°, 2° e 3° posto per ogni tema e per entrambe le categorie. I giurati sceglieranno tra i vincitori due foto, una per la categoria Reflex ed una per la categoria Compatte, che saranno giudicate vincitrici assolute. Agli autori della foto verrà assegnato il premio consistente in uno zaino per la macchina fotografica Lowe Pro Sling Shot 102 Aw (o similari) per la categoria Reflex e una borsa Lowe Pro Compact Courier 70(o similari) per la categoria Compatte. Il premio verrà consegnato alla manifestazione di presentazione del programma 2012.
PRIVACY
Si ricorda che i soci, al momento del rinnovo/sottoscrizione tessera annuale, e i simpatizzanti, al momento dell’iscrizione all’escursione, firmano una liberatoria contenente la dicitura:
“Con la presente, il sottoscritto autorizza l’Associazione ad utilizzare e pubblicizzare fotografie e filmati della propria immagine ripresi durante le attività svolte dalla stessa associazione (escursioni, riunioni, incontri), purché in situazione e contesti che non ne pregiudichino la dignità personale e il decoro. Autorizza altresì l’Associazione ad utilizzare fotografie, filmati e scritti realizzati dal sottoscritto e conferiti liberamente all’Associazione stessa attraverso i suoi responsabili affinché siano pubblicati sul sito web dell’Associazione e per altre forme di promozione effettuate direttamente dall’Associazione e nell’interesse esclusivo dell’Associazione.”
Per i non soci/simpatizzanti che dovessero essere ritratti negli scatti ci si rifà alla normativa vigente.
  • Art. 96 – Il ritratto di una persona non può essere esposto, riprodotto o messo in commercio, senza il consenso di questa, salve le disposizioni dell’articolo seguente.
  • Art. 97 – Non occorre il consenso della persona ritrattata quando la riproduzione dell’immagine è giustificata dalla notorietà o dall’ufficio pubblico coperto, da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici e culturali, o quando la riproduzione è collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico. Il ritratto non può tuttavia essere esposto o messo in commercio, quando l’esposizione o messa in commercio rechi pregiudizio all’onore, alla reputazione o anche al decoro della persona ritrattata. Ogni qualvolta vengono ritratte immagini di persone occorre richiedere la liberatoria, con dispensa nel caso di persone note o nell’ipotesi di persone non conosciute riprese nel corso di pubbliche manifestazioni o in situazioni considerate di pubblico dominio. Quest’ultima eccezione, “fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico” presuppone che, per la riproduzione di un ritratto, la persona effigiata si trovi in un luogo pubblico ed in presenza di pubblico, non deve trattarsi di ritratto “in primo piano” decontestualizzato dall’avvenimento, bensì è necessario che si percepisca la sua presenza in un luogo pubblico e in presenza del pubblico (ad esempio un tifoso allo stadio).

Il Direttivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *