Il Monte Manfriana

Domenica 24 Maggio 2009

Coordinatori:

  • Stephan Summerer
  • Angelo Duni

Scheda Tecnica:

  • Partenza da Matera, Piazza Matteotti ore 6:30! Non saranno ammessi ritardi! Per coloro che non partono da Matera l’incontro è per le ore 8:30 alla piazza centrale di Civita. ( indicazione stradale: http://tiny.cc/10PjK )
  •  Difficoltà escursione: EE
  • Inizio escursione: ore 9:00 dal CEA di Colle Marcione
  • Tipo di percorso: Lineare
  • Durata: 8 ore
  • Rientro alle macchine: ore 18:00 circa
  • Lunghezza del percorso: 12km circa
  •  Dislivello: 750m
  • Rifornimento di Acqua: non ci sono sorgenti pertanto è essenziale fornirsi di almeno 2 litri d’acqua.
  • Participanti: massimo 25
 IMPORTANTE: Questa escursione presenta un dislivello di 750 metri e un livello di difficoltà di tipo EE. Si consiglia di leggere attentamente i requisiti necessari prima di iscriversi CLICCANDO QUI !

Descrizione del Percorso

L’escursione comincia al C.E.A. di Colle Marcione. Imboccheremo una strada forestale che ci porterà all’interno del Bosco La Fagosa. Una fitta faggeta con la triste caratteristica di attirare molti fuoristradisti, consigliamo quindi particolare prudenza almeno nel primo tratto di strada.

Dopo 40 min circa lasceremo la strada forestale per cominciare un sentiero piuttosto impegnativo e che ci accompagnerà, per circa 1 Km e con un dislivello di 300 metri, fino al Passo della Scala (1650 m). Il percorso e composto da una serie di zig zag fino ad arrivare all’ultima salita che simpaticamente chiameremo “spezzagambe” proprio per la sua difficoltà nell’attraversarla.

Uscendo dal bosco ci ritroveremo lungo la cresta che ci porterà fino al M. Manfriana. Una breve sosta ci consentirà di osservare un panorama mozzafiato: alla nostra destra avremo tutta la valle del Raganello, con La Falconara, la Timpa San Lorenzo, il Monte Moschereto, il Monte Sparviero, Civita, San Lorenzo Bellizzi e le imponenti gole del Raganello. Di fronte a noi sarà ben evidente la maestosa vetta della Serra Dolcedorme con alle spalle la Serra delle Ciavole e la Grande Porta. Sarà possibile intravedere anche la Timpa di Porace dove alle sue spalle si trovano le gole di Barile, altro ottimo punto per praticare il torrentismo lungo il Raganello. Alla nostra sinistra invece potremo ammirare l’intera piana di Castrovillari fino a scorgere anche la zona di Sibari.

Una volta ammirato il paesaggio che ci circonda, ricominciamo il nostro cammino lungo la cresta fino ad arrivare, dopo una serie di sali-scendi, sulla Timpa Del Principe. A seguire passeremo dal Passo del Principe, dalla Costa La Verna e dal Passo Marcellino Serra. A questo punto saremo pronti per l’assalto finale al nostro obbietivo: il Monte Manfriana!

L’ultimo tratto è caratterizzato da una pendenza piuttosto elevata, pertanto è vivamente sconsigliato per chi soffre di vertigini. C’è infatti la possibilità di fermarsi prima, qualora non tutti avranno la possibilità di salire in vetta.

Alla cima del Monte Manfriana ci fermeremo per il pranzo al sacco, chi invece è rimasto giù provvederà a pranzare con il resto dei partecipanti.

Una particolarità di questa vetta è la presenza di alcuni blocchi di pietra lavorata. Sono infatti i ruderi del periodo della Magna Grecia, si pensa che appartengano ad un tempio oppure siano stati un punto di osservazione sui piani di Sibari.

Per il ritorno seguiremo la stessa strada dell’andata. Anche nella discesa è consigliata la massima prudenza!

Attrezzatura: obbligatorie le scarpe da trekking e vivamente consigliati i bastoncini telescopici. Per l’abbigliamento occorrerà regolarsi a seconda delle condizioni meteorologiche della giornata. In ogni caso: munirsi di giacca a vento leggera, mantellina antipioggia, occhiali da sole e cappellino in caso di giornata soleggiata.

NOTIZIE UTILI

  • L’incontro pre-escursione si terrà venerdì 22 Maggio alle ore 20.00 presso la sede in via Francesco D’Alessio, 21
  • Il percorso di circa 12.km potrà essere modificato dai coordinatori in base alle esigenze organizzative
  • Pranzo al sacco e scorta di acqua (almeno 2 litro)
  • Sono obbligatorie le scarpe da trekking e si raccomanda abbigliamento adeguato alla stagione (portare con sé una mantella impermeabile in caso di pioggia)
  • Il contributo liberale di partecipazione per i non soci è di 6 Euro, da versare entro venerdì in occasione della riunione di pre-escursione (in caso di annullamento della escursione il contribuito sarà restituito)
  • Le prenotazioni potranno essere effettuate telefonicamente entro venerdì 22 Maggio chiamando o mandando un email al coordinatore Stephan Summerer 3386403255 stephan.summerer@falconaumanni.it o Angelo Duni 3395086483 angeloduni@gmail.com
  • Il numero massimo di partecipanti è fissato a 25, si darà la precedenza: 1) ai soci in ordine di data di prenotazione; 2) in subordine, ai non soci in ordine di data di prenotazione
  • L’Associazione ed i coordinatori non sono responsabili di eventuali infortuni e/o incidenti che dovessero occorrere ai partecipanti l’escursione, prima, durante e dopo la stessa
  • In caso di maltempo, l’escursione potrà subire variazioni oppure sarà rinviata ad altra data Si raccomanda la partecipazione di soci con adeguato allenamento e senza problemi fisici per non causare eccessivi rallentamenti.

::REGOLAMENTO ESCURSIONI ::

Il Direttivo ha approvato e predisposto il programma annuale delle escursioni individuando, tra i soci capaci e disponibili, i responsabili sezionali cui attribuire il compito di realizzare le singole attività.

Il programma riporta, per ciascun’escursione, il nome o i nomi dei relativi responsabili.

Il responsabile dell’escursione può non ammettere i partecipanti che a causa della scarsa preparazione, dell’inidoneo abbigliamento, dell’atteggiamento tenuto o di quant’altro, potrebbero influire negativamente sullo svolgimento dell’escursione.

Il responsabile dell’escursione può modificare il percorso di un’escursione programmata o di spostare o annullare la stessa a causa di sopravvenute necessità.

Il Direttivo può non ammettere nell’elenco i nominativi dei responsabili sezionali che nell’organizzazione di escursioni abbiano dimostrato scarsa attitudine e che non diano sufficienti garanzie, impedendo agli stessi di potersi proporre per nuove escursioni.

:: OBBLIGHI DEI PARTECIPANTI ::

– Partecipare possibilmente alla riunione, quando prevista, per l’iscrizione all’escursione e versare la quota richiesta;

– Essere puntuali all’appuntamento;

– Essere fisicamente preparati ed in possesso di abbigliamento ed attrezzatura adeguati all’escursione;

– Attenersi esclusivamente alle disposizioni impartite dal responsabile non abbandonando il sentiero ed il gruppo se non preventivamente autorizzati e collaborando per la migliore riuscita dell’escursione;

– Prevedendo l’utilizzo della propria autovettura, presentarsi al raduno già riforniti di carburante.

– Essere a conoscenza del presente regolamento ed accettarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *